martedì , 15 Ottobre 2019
Home » Bellezza » La ionoforesi per ringiovanire la pelle

La ionoforesi per ringiovanire la pelle

ionoforesi

Esiste però  il rovescio della bellezza dell’abbronzatura e cioè che, la pelle negli anni, ne risente, soprattutto in tonicità del viso in maggior misura.

Allora come correre al riparo in questi casi? Prima di tutto dedichiamo maggior tempo ad una idratazione profonda della pelle, anche aiutandoci con integratori antiossidanti, utilizziamo creme solari protettive ad alto fattore di protezione, con sostanza che siano specifiche per le macchie sulla pelle, photoaging.

Il photoaging è il degrado della cute, se sottoposta lungamente ad irradiazioni solari, può arrivare anche ad interessare l’80 % del corpo, varia da soggetto a soggetto. Saranno evidenti delle vistose discromie con presenza anche di rugosità più vistose.

Come primo approccio, ci  possono aiutare delle creme schiarenti ricostituenti, che potrà preparare il nostro farmacista, all’acido ialuronico e vitamina A.

Ma se il danno ormai è fatto, occorre agire più in profondità, e lo si può fare grazie alla ionoforesi, cioè trasporto di ioni. Si tratta di un trattamento che viene fatto a livello ambulatoriale, che aiuta a penetrare in profondità i principi attivi contenuti nei prodotti da utilizzare. La iontoforesi è indicata soprattutto per il viso ed il decolleté, ma anche per le mani, e rivitalizza e tonifica la cute sottoposta a tale trattamento.

In pratica con il passaggio di corrente elettrica a bassa intensità, in maniera non invasiva e nemmeno dolorosa, permette la penetrazione dei principi attivi, che devono agire nello strato più profondo della pelle.

Non si iniettano medicinali, attraverso aghi, ma si utilizzano i medicinali stessi che vengono ionizzati. La corrente unidirezionale porta con sé gli ioni, e si dirige verso l’elettrodo opposto, gli ioni passeranno attraverso i dotti piliferi e le ghiandole sudoripare. Arrivati negli strati più profondi del derma, una parte degli ioni arriva nel circolo capillare, ed una parte si lega alle proteine e si accumula sotto forma di depositi che svolgeranno la medesima azione nel tempo.

La ionoforesi è utilizzata anche per trattamenti che interessano gli inestetismi causati dalla cellulite.



Guarda Anche

ued gioco

Il casinò online piace anche al pubblico femminile: ecco i dati che lo confermano

I giochi del casinò sono una prerogativa più degli uomini o vengono praticati anche dalle …