sabato , 21 Settembre 2019
Home » Salute e Benessere » Fecondazione eterologa vietata per coppie sterili

Fecondazione eterologa vietata per coppie sterili

La Legge 40 e il divieto per le coppie sterili di intervenire con la fecondazione eterologa.

Fecondazione eterologa vietata per coppie sterili

È incostituzionale il principio della normativa, che nega il diritto di ricorrere alla fecondazione eterologa, se la coppia è sterile.

La richiesta da parte di una coppia, il cui marito soffre di azoospermia, di poter ricorrere alla donazione esterna ha sollevato nuovamente la questione sulla legge 40.

La prima sezione civile del Tribunale di Milano con ordinanza riemessa il 29 marzo 2013, ha fatto emergere davanti alla Consulta il problema. È legittimo il divieto assoluto di fecondazione eterologa previsto dalla Legge 40, è però allo stesso tempo in contrasto con i principi costituzionali come il diritto all’autodeterminazione della coppia, per la procreazione e per il diritto di creare una famiglia.

Il principio di eguaglianza tra le coppie, che possono essere discriminate per la grado di sterilità, il diritto alla salute della coppia.

È stato presentato ricorso da parte di una coppia, che non può avere figli e cha ha chiesto di fare la fecondazione eterologa. Il ricorrere a donatori esterni alla coppia è però vietato in Italia.

Il divieto sancito dalla Legge 40 “condiziona però la possibilità delle coppie eterosessuali sterili o infertili di poter concorrere liberamente alla realizzazione della propria vita familiare”.

Secondo i giudici la legge 40 va contro i principi costituzionali, come il diritto all’autodeterminazione della coppia, ed il principio di eguaglianza tra le coppie ed il diritto alla salute.

Così la coppia ricorre alla Corte Costituzionale la questione di legittimità costituzionale dell’articolo 4, comma 3, dell’art.9, commi 1 e 3, per le parole “ in violazione dei divieto dell’art.4, comma 3 e dell’art. 12, comma 1, della legge numero 40 del 2004, per contrasto con gli art. 117, 2,3,29, 31 e 32, commi uno e due della Costituzione, nella parte in cui impongono il divieto di ricorrere alla fecondazione medicalmente assistita di tipo eterologa e prevedono sanzioni alle Strutture, che la praticano.



Guarda Anche

ued gioco

Il casinò online piace anche al pubblico femminile: ecco i dati che lo confermano

I giochi del casinò sono una prerogativa più degli uomini o vengono praticati anche dalle …