Esami di terza media 2013: Invalsi 17 giugno, come prepararsi

Di   |  0 Commenti

Le  date degli esami di terza media 2013 non sono nazionali, ma saranno tenute dopo gli scrutini finali.

invalsi-esami-di-stato-medie

Ogni scuola,  terminati gli scrutini, non essendoci date nazionali stabilite per sostenere gli Esami di terza media,  deciderà autonomamente il calendario delle prove.
Unica data nazionale è quella della prova Invalsi che si svolgerà il 17 giugno.
La prima prova quella di italiano, che ha durata di quattro ore, è divisa in due parti A e B: una prova di lettura e comprensione del testo; ed una verifica della conoscenza della parte grammaticale.
Ci sono anche quesiti a risposta multipla e quesiti a risposta aperta breve.
La seconda prova è quella della lingua, la terza è la terza prova è quella di matematica, durata  tre ore.
Ci saranno quesiti a risposta multipla e quesiti a risposta aperta.
La prova Invalsi, Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Istruzione, è obbligatoria ed è strutturata in un test scritto, diviso in due parti, prova di italiano e prova di matematica per la quale avranno a disposizione 75 minuti. La prova di italiano comprende 10 quesiti di grammatica.
Il fascicolo della griglia di valutazione dei due test sarà a disposizione degli insegnanti.

I quesiti sono divisi in tre gruppi, dal più semplice A, al più difficile C.
Come prepararsi al temuto test Invalsi? È sufficiente andare sul sito ufficiale INVALSI, Esami di Stato per mettersi alla prova. http://www.invalsi.it/esamidistato2012/index.php?action=esempiprova
Seguirà la prova orale con esposizione della tesina.
Saranno 590 mila studenti di terza media impegnati nel temuto Test Invalsi. Il risultato inciderà sul voto finale dell’alunno poiché fa media con le altre prove.
Il criterio di valutazione è scelto dalla singola scuola per la prova scritta di lingua  straniera, inciderà di 1/7, due voti distinti per ogni lingua straniera, oppure 1/6 un voto per le due lingue straniere.