Social card 2014: requisiti, estesa agli stranieri

Di   |  0 Commenti

La Social Card è stata confermata anche per il prossimo anno dalla Legge di Stabilità.

social-card-anche-per-gli-stranieri

La Legge di Stabilità del Governo Letta, ha riconfermato la social card. La Social Card è la carta acquisti che sarà riconosciuta alle famiglie con un reddito basso. Sono stati coinvolti, all’inizio dell’anno, dodici comuni.
Il Decreto Lavoro introdotto il 28 giugno scorso, ha esteso il suo riconoscimento a tutte le regioni del Mezzogiorno d’Italia. Il fondo è stato rifinanziato di 250 milioni di euro.
A chi spetta la Social Card:
le agevolazioni che riguardano la Social Card saranno riconsciute se si posseggno i requisiti necessari. La domanda per ottenere la Social Card va inviata all’INPS.

La Social Card è destinata a tutti i cittadini comunitari e italiani. Un cittadino extracomunitario dovrà allegare alla domanda, il permesso di soggiorno per lunghi periodi e in corso di validità.
È necessario essere residente nel Comune, dove si richiede la social card,  da almeno un anno e nel nucleo familiare deve esserci almeno un minorenne.

Requisiti di accesso per ottenere la Social Card:
possono accedere le famiglie con un solo genitore, con figli minori, disabili o con tre o più figli a carico.
Sarà necessario presentare Il foglio ISEE che non dovrà superare i 3000 euro. Se si possiede una casa, il suo valore non dovrà superare gli ottomila euro.

I sostegni al reddito al momento della richiesta della Social Card non dovranno superare i 600 euro.

L’importo mensile della carta prepagata è pari ad ottanta euro ogni due mesi.