giovedì , 21 Gennaio 2021
Home » Cinema e TV » Nuove uscite cinematografiche: The Program e la storia su Lance Armstrong
the program

Nuove uscite cinematografiche: The Program e la storia su Lance Armstrong

E’ stato considerato come una leggenda vivente, e dal Paradiso è stato catapultato all’inferno: parliamo di Lance Armstrong. Al cinema è appena uscito The Program: la pellicola, firmata dall’inglese Stephen Frears, porta per la prima volta al cinema la storia di questo particolare ciclista, dotato di un dono unico. Vediamo, quindi, una delle ultime uscite cinematografiche italiane.

Lance Armostrng ha vinto ben 7 Tour De France, ed è stato l’autore (insieme al medico italiano Michele Ferrari) di quello che è stato definito il “programma di doping più sofisticato della storia del ciclismo”. The Program esplora proprio questa vicenda: dal successo al declino.

Il film è liberamente ispirato al pluripremiato libro di David Walsh, ovvero Seven Deadly Sins. Dopo essere stato scoperto, Lance Armstorng è stato definito in tutti i modi: da bugiardo cronico ad attore, senza dimenticare le etichette più spiacevoli.

Non a caso, il regista Frears ha ammesso: “Ero incuriosito da questo ciclista un po’ Dr. Jekyll e Mr. Hyde, tanto intelligente quanto stupido, dalle due anime: da una parte capace di risuscitare dal cancro e di fondare un’associazione che raccolse migliaia di dollari per combattere questa malattia, e dall’altra in grado di doparsi per vincere.”

Attenzione, però: questo film non è un biopic, ma una vera crime story, dove la mente di Armstrong è stata analizzata sotto tutti i punti di vista. E il protagonista della storia? In realtà, Lance Armstrong non è stato interpellato dal regista in quanto quest’ultimo era certo di ascoltare solo bugie.

Al contrario, Ben Foster (l’attore che lo interpreta) ha voluto provare di persona cosa significhi assumere sostanze dopanti, anche se non è riuscito nel suo intento: ascoltare la versione del vero Lance (quest’ultimo, infatti, non si è mai fatto trovare).

“Ho macinato chilometri in sella e mi sono dopato, sotto controllo medico – ha ammesso l’attore Ben Foster – Volevo avere il polso di ciò che avrei rappresentato. Le droghe funzionano, il mio corpo è cambiato radicalmente. Il problema è smettere di assumerle. Io ho impiegato un po’ di tempo.”

The Program è uscito nelle sale lo scorso 8 ottobre: sarà la pellicola rivelazione della stagione?