martedì , 15 Giugno 2021
Home » Cinema e TV » Mister Morgan, quando il cinema diventa delicato

Mister Morgan, quando il cinema diventa delicato

mister morgan

Mister Morgan è un piccolo capolavoro, un film che gli appassionati della migliore narrativa contemporanea non possono perdersi. Strano che esca in primavera, in quanto sia la storia che l’ambientazione potrebbero richiamare una messa in sala autunnale, se non invernale.

Il film racconta la storia di Mister Morgan, Michael Caine, nei panni di una anziano signore rimasto vedovo da tre anni. Matthew Morgan non ha ancora accettato il suo stato di vedovo  e vive da solo a Parigi tenendo un burrascoso rapporto con i figli che sono rimasti negli Stati Uniti. Un giorno Mr. Morgan incontra Pauline, una ragazza giovane e orfana di padre che lavora come insegnante di ballo. Immediatamente nasce un grande affetto tra i due che però prenderà una piega inaspettata quando Mr. Morgan tenterà il suicidio e i figli rientreranno in Francia. Gli equilibrio strampalati cercheranno di essere messi in riga da Pauline, in una lotta contro la solitudine e contro gli stereotipi degli anni 2000.

Nei panni di Pauline una dolce ma combattiva Clemence Poesy, la quale affianca Sir Micheal Caine con bravura e trasmettendo un messaggio di affetto platonico, di sentimenti che vanno oltre i canoni ma che non per questo sono meno profondi e degni di nota. Un film delicato e adatto a chi forse ha bisogno di capire che esistono manifestazioni di affetto diverse tra gli esseri umani, basta solo comprenderle e imparare a rispettarle.



Guarda Anche

non e stato mio figlio fb

Anticipazioni Non E’ Stato Mio Figlio: ultima puntata

Domenica 24 aprile su Canale Cinque andrà in onda l'ultima puntata della fiction italiana "Non E' Stato Mio Figlio". La famiglia Geraldi fa una scoperta sconcertante!